Arte Storia Cultura

Le visite guidate di questa sezione ci portano alla scoperta dei monumenti storici di Bergamo e Provincia e delle opere d’arte disseminate nelle chiese, nei palazzi e nei musei.

Piazza Mercato delle Scarpe

Bergamo: centro monumentale di Città Alta

Da Piazza Mercato delle scarpe si sale, attraverso vie medioevali che hanno mantenuto intatto il loro fascino, alla Rocca, ex punto difensivo ora luogo dal quale si scorge un panorama inatteso sulla città bassa e le valli. Raggiungiamo poi Piazza Vecchia, salotto e cuore della città, sulla quale […]

continua >

Viale Papa Giovanni XXIII

Bergamo: centro moderno di Città Bassa

Partendo dalla stazione e percorrendo il grande viale tracciato a metà dell’Ottocento che segna il passaggio di Bergamo all’età moderna, incontriamo Porta Nuova, da cui godiamo l‘incantevole panorama del profilo di città alta. Superata la porta, ci troviamo nel cuore di città bassa, con il sentierone, la “passeggiata dei bergamaschi” […]

continua >

Le Mura

Bergamo: passeggiata lungo le Mura Veneziane

Partiamo da Colle Aperto, subito incontriamo Porta S. Alessandro, una della 4 porte della cerchia murata veneziana che cinge con i suoi 5,2 Km Bergamo alta costituendo non solo un recinto di difesa ma un vero e proprio sistema fortificato con spazi sotterranei in parte ancora visitabili. Verso sud-ovest troviamo la piattaforma di S. Grata […]

continua >

Accademia Carrara

Bergamo: museo dell’Accademia Carrara

La Pinacoteca dell’Accademia Carrara è una delle principali gallerie d’arte italiane. La collezione, arricchitasi nel tempo con ulteriori donazioni, ospita capolavori assoluti dell’arte: opere di Sandro Botticelli (Il Redentore, Ritratto di Giuliano de’ Medici, Storia di Virginia Romana) Raffaello (Ritratto in figura di San Sebastiano) […]

continua >

Accademia Carrara

Bergamo: museo e tesoro della cattedrale

Recenti scoperte nel sottosuolo della cattedrale hanno rivelato la presenza di due chiese che l’hanno preceduta, entrambe di grandi dimensioni e che ricalcano il perimetro del tempio attuale: la cattedrale paleocristiana e quella romanica, entrambe dedicate a San Vincenzo. Due edifici maestosi e riccamente decorati, come testimoniano […]

continua >