Bergamo: museo e tesoro della cattedrale

Torna indietro
Category: arte storia cultura
  • Interno museo degli scavi
  • Interno museo degli scavi con resti paleocristiani e romanici
  • Iconostasi con affreschi
  • Tesoro della Cattedrale
  • Interno Duomo

0

 "Mi piace"
Condividi questa galleria:

Bergamo: Visita guidata dell’area archeologica, della Cattedrale e del suo tesoro

Recenti scoperte nel sottosuolo della cattedrale hanno rivelato la presenza di due chiese che l’hanno preceduta, entrambe di grandi dimensioni e che ricalcano il perimetro del tempio attuale: la cattedrale paleocristiana e quella romanica, entrambe dedicate a San Vincenzo, un martire spagnolo del III secolo. I due edifici dovevano essere maestosi e riccamente decorati, come testimoniano i resti di pavimentazione musiva del VI secolo e gli affreschi parietali del XIII secolo. Sul finire del ‘400 si decise di costruire il Duomo, terminato alla fine del ‘600 e dedicato a Sant’Alessandro martire, un legionario romano decapitato a Bergamo alla fine del III secolo. Il completamento della cattedrale, che custodisce opere di Gian Battista Tiepolo, Giovan Battista Moroni, Sebastiano Ricci e Andrea Previtali, avvenne solo nell’Ottocento con la realizzazione della cupola, mentre la facciata risale al 1866.

Itinerario: 2,5 ore
Ritrovo: P.zza Duomo – Bergamo Alta